Ponte Rosso Galleria Virtuale

Galleria Storia Edizioni Servizi Gallery Dove siamo
Paolo SCHIAVOCAMPO, "Il Ponte Rosso", olio su tela cm 110x135

Storia della Ponte Rosso

1955
la casa editrice
La Ponte Rosso, fondata da Orlando Consonni nel 1955, inizia la sua attività come casa editrice mirata a promuovere la conoscenza della pittura italiana contemporanea del settore figurativo.
1973
la galleria
Nel 1973 inizia l’attività espositiva con l’apertura della galleria in via Brera 2 a Milano, diretta da Nanda e Orlando Consonni. Nello stesso anno viene presentata la linea espositiva con una grande mostra programmatica a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta.
la linea espositiva

Ha valore di una dichiarazione d’intenti: rimettere in luce le personalità, i valori, i percorsi che hanno segnato lo svolgimento della pittura dal primo novecento ad oggi nell’area territoriale lombardo-veneta. Una linea espositiva "Figurale" sulla quale gli oltre cinquanta artisti che hanno richiamato l’attenzione della galleria, hanno espresso in tempi diversi le loro poetiche.

le scuole
Quattro gruppi generazionali passati attraverso momenti storici di rilevante importanza: Scuola di Burano, Novecento, Chiarismo lombardo, Post-impressionismo, Realismo, Naturalismo padano.
la documentazione
Dal ’73 ad oggi l’attività espositiva della Ponte Rosso è documentata da circa 200 cataloghi di mostre personali, di gruppo, e collettive ai quali si affiancano un centinaio di pubblicazioni monografiche. Dal 1992 le iniziative editoriali si sono arricchite di una pubblicazione periodica dal titolo "ARTEFIGURALE" stampata in 5000 esemplari e diretta da Alessandro Consonni, (attualmente sospesa). --> Edizioni
gli artisti
Fra gli artisti presentati in mostre personali e di gruppo vanno citati: Aldo Carpi, Donato Frisia, Cesare Monti, Mario Vellani Marchi, Giuseppe Novello, Carlo Dalla Zorza, Alberto Salietti, Contardo Barbieri, Enzo Morelli, Adriano di Spilimbergo, Umberto Lilloni, Francesco De Rocchi, Cristoforo De Amicis, Ugo Vittore Bartolini, Alfredo Beltrame, Silvio Consadori, Attilio Rossi, Guido Tallone, Ezio Pastorio, Piero Giunni, Dino Lanaro, Trento Longaretti, Luigi Brambati, Leonardo Spreafico, Attilio Melo, Bruno Saetti, Eros Pellini, Raffaele De Grada, Giuseppe Motti.
le collettive
Fra le più significative mostre collettive: Bagutta-Burano 1926-1976 50 anni di pittura (Villa Contarini 1976) - Arte Lombarda a Villa Simes (1977) - Burano isola dei pittori (1978) - Venticinque Pittori delle Grandi Biennali Veneziane 1912-1958 (1988) - Cinque Pittori alla Scuola di Alciati a Brera (1990) - 33 pittori del Premio Bergamo (1993) - La Pittura è servita (1996) - Maestri a Brera anni 50/70 (1998).- Arte e  Religiosità nell'anno del giubileo (2000) - Lo spazio dipinto (2001) - Il paesaggio italiano (2002) - Spilimbergo e il chiarismo (2002).
il premio CDZ
Nel 1995 la Galleria Ponte Rosso si è fatta promotrice di un Premio di Pittura intitolato alla memoria di Carlo Dalla Zorza - Premio Carlo Dalla Zorza - (reso possibile dalle disposizioni testamentarie di Teresa Sensi, moglie del pittore veneziano). Il premio a carattere biennale, aperto ai giovani artisti italiani è giunto alla quarta edizione.
i critici

Fra i critici che hanno seguìto l’attività della galleria e presentato in catalogo gli artisti, vanno citati: Alfio Coccia, Mario Ghilardi, Mario Monteverdi, Raffaele De Grada, Rossana Bossaglia, Alberico Sala, Dino Formaggio, Luciano Caramel, Guido Perocco, Paolo Rizzi, Franco Passoni, Luigi Santucci, Giannetto Valzelli, Gianfranco Bruno, Mauro Corradini, Liana Bortolon, Marcello Colusso, Renato Olivieri, Stefano Crespi, Marina De Stasio, Elena Pontiggia, Carlo Adelio Galimberti.

 

up